Raccolta rifiuti stradale


 

foto_racc_stradale1La raccolta stradale prevede l'uso di grandi contenitori con capienze da 1100/2400/3200/3600 litri, collocati su strada e riuniti in postazioni distribuite su tutto il territorio cittadino.

Gli utenti hanno l'obbligo di raccogliere in maniera separata le diverse tipologie di rifiuti (carta e cartone, imballaggi in plastica, vetro e rifiuti indifferenziati) e utilizzare i cassonetti stradali per il corretto conferimento di ciascuna frazione.
Attualmente sono dislocati sul territorio circa 500 contenitori per la raccolta stradale, che richiedono otto diversi itinerari di raccolta e relativi mezzi (compattatori, monoperatori e gru).

Oltre il 60% della raccolta stradale è costituita da rifiuti indifferenziati. Questi ultimi non possono essere immessi in nessuno dei circuiti di riciclo e devono essere trattati con forte impatto ambientale e ingenti costi per l'azienda e dunque la collettività.

È indispensabile ridurli attraverso un'adeguata differenziazione. Nei quartieri dove si introduce il servizio di raccolta "porta a porta", i contenitori per la raccolta rifiuti stradale sono progressivamente ritirati e sostituiti da contenitori condominiali o per singola utenza, al fine di adottare un sistema di raccolta più mirato e controllato.